Mastopatia: vero e miti sulla salute del seno

Dov’è la verità in cui i miti?

Il nostro esperto – chirurgo-oncologo, dottore onorato della Federazione Russa, Doctor of Medical Sciences, Professor Sergey Chistyakov.

Mito 1. Le donne senza la mastopatia non accadono ora, prima delle mestruazioni, tutti hanno disagio nel petto

In realtà. Funzionamento disagio a disagio. Un piccolo gonfiore delle ghiandole mammarie di fronte alle mestruazioni è un fenomeno normale, ma il dolore è un segno che i processi endocrini procedono in modo anomalo e il progesterone ormonale è in offerta breve. La ragione può essere non solo la mastopatia, ma anche pronunciata sindrome premestruale, la presa errata di compresse contraccettive, nonché la ristrutturazione ormonale naturale associata alla maturazione del sesso, alla gravidanza, all’inizio della menopausa.

Se la causa del dolore sta deficendo il progesterone, un mammulo può nominare questo ormone sotto forma di tablet, unguenti o gel. Ma tu stesso puoi ridurre il disagio nel petto, cercando di condurre uno stile di vita più calmo. Stress permanente e forti esperienze emotive – i primi fattori di rischio di mastopatia. Malattie ginecologiche croniche, vita sessuale non ordinata, carenza della funzione tiroidea svolgono un ruolo significativo nello sviluppo della malattia. Anche questi problemi devono adattarsi.

Mito 2. Con questa malattia, Banto, Massaggi, Viaggi del Sud, Fisioterapia, Bagni ancora caldi

In realtà. Il surriscaldamento e soprattutto eccesso di luce solare diretta non porterà alcun beneficio. Ma completamente proibire le procedure del bagno e il riposo sul mare inesperto. Non dimenticare che in primo luogo tra i fattori di rischio è lo stress. E il bagno, le giostre a sud e il massaggio riducono la sua influenza. Hai solo bisogno di sapere la misura. Nella mastopatia nodale, tutti i permessi e i divieti devono essere coordinati con il medico.

Con una fibrosa-cistica o un bagno, nessun bagno caldo né massaggio controindicato, come altre procedure fisioterapeutiche. Puoi guidare a sud, ma l’azione diretta del sole sulla pelle dovrebbe essere evitata.

Mito 3. Le donne con grandi seni sono malati più spesso

In realtà. Ci sono dati della ricerca americana che le donne con grandi seni soffrono di mastopatia sono un po ‘più spesso, ma quanto è affidabile che sia difficile giudicare. Dopotutto, in questa categoria, basta completare le signore. Hanno un sacco di tessuto adiposo in eccesso.

Produce un numero in eccesso di ormoni genitali degli uomini https://federacionfallasdespecial.com/dove-trovare-una-ragazza-per-una-notte-e-come/ – Androgeni, che sotto l’azione dell’Enzima Aromatasi si trasformano in un corpo femminile negli ormoni sessuali femminili – estrogeni. E il loro eccesso è il rischio di sviluppare non solo la mastopatia, ma anche il cancro al seno.

Ecco perché è così importante tenere traccia del peso.

Dopo 35-40 anni, è impossibile abusare delle proteine ​​animali “pesanti”, è necessario rifiutare il reparter di carboidrati raffinati – pane bianco, zucchero-raffinad e grassi refrattari utilizzati nella preparazione di dolci, margarine, carne di bassa qualità prodotti.

Una quota significativa della dieta dovrebbe essere cibo vegetale.

Un fattore molto più sostanziale della dimensione del seno, – predisposizione genetica alla mastopatia. Se i prossimi parenti era o lì, una donna dovrebbe prendersi cura di ridurre il rischio.

Pensa solo a prevenire la mastopatia dovrà essere in giovane età e “per la vita”. Dopotutto, lo strumento di prevenzione più efficace è una nascita a 30-35 anni di almeno tre o quattro figli. Al seno che tutti hanno bisogno non meno di nove mesi.

Mito 4. Cancro al seno professionale doloroso gonfiore

In realtà. Non tutti i tipi di mastopatia possono portare alla formazione di un tumore maligno. Ma ancora, se i seni si gonfiano prima del mese, c’è dolore, una sensazione di gravità, è necessario visitare regolarmente i mammologi.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *